CSIT, IL PRESIDENTE MOLEA FIRMA L’ACCORDO TRA CIO E GAISF

Is proposed for the construction of facilities and activities for american football in the World

CSIT, IL PRESIDENTE MOLEA FIRMA L’ACCORDO TRA CIO E GAISF

A margine della firma, incontro tra Molea e il presidente del Cio Thomas Bach.

Anche Aics, oggi alla guida della Confederazione mondiale dello sport amatoriale attraverso il suo presidente Bruno Molea, era presente a Losanna mercoledì 8 novembre alla storica firma al Memorandum di intesa tra il Comitato olimpico internazionale, e GAISF, l’Associazione mondiale delle Federazioni sportive internazionali. L’intesa è volta a rafforzare un partenariato già forte con le Federazioni Internazionali, uno dei componenti chiave del Movimento Olimpico, e permetterà al CIO e al GAISF di fornire servizi maggiorati alle Federazioni non olimpiche, con particolare attenzione alla buona governance, all’etica e all’integrità, alla protezione degli atleti onesti, allo sviluppo, all’istruzione e alla formazione. In generale, il nuovo accordo tra il CIO e il GAISF fornisce un quadro stabile e sostenibile per una maggiore cooperazione tra le due organizzazioni, con chiarezza sui ruoli e le responsabilità di entrambi gli organismi in relazione al sostegno alle Federazioni internazionali e all’organizzazione di eventi multi sportivi. Un momento storico, dunque, che sancisce novità importanti per il mondo sportivo internazionale e al quale Aics ha potuto assistere da vicino, grazie alla presenza, a Losanna, del presidente Molea. «Questa firma è un’altra espressione dell’unità nella diversità del Movimento Olimpico: tema caro anche alla Confederazione mondiale dello sport amatoriale e di questo parlerò direttamente con il presidente del Cio, Thomas Bach – annuncia il presidente Csit, Bruno Molea -. A margine della firma a Losanna ho avuto modo di incontrare e parlare con Bach: l’ho aggiornato sui cambiamenti sui quali sta investendo Csit in merito all’inclusione e alla partecipazione. Abbiamo deciso di rivederci a breve in un incontro privato per discutere alcune questioni che riguardano Csit e il movimento mondiale dello sport amatoriale».


At the margin of signing, meeting between Molea and President Thomas Cacher Bach.

Aics, who is currently leading the World Confederation of Amateur Sports through his President Bruno Molea, was present in Lausanne on Wednesday, November 8, to the historic signing of the Memorandum of Understanding between the International Olympic Committee and GAISF, the World Association of International Sports Federations . The agreement intends to strengthen a strong partnership with the International Federations, one of the key elements of the Olympic Movement, and will allow the IOC and GAISF to provide enhanced services to non-Olympic Federations, with particular focus on good governance, ethics and integrity, the protection of honest athletes, development, education and training. In general, the new agreement between the IOC and the GAISF provides a stable and sustainable framework for enhanced cooperation between the two organizations, with clarity on the roles and responsibilities of both bodies in relation to support for international federations and the organization of multi sports events. A historic moment, therefore, that promises novelties important to the international sporting world and to which Aics was able to attend closely, thanks to the presence of President Molea in Lausanne. “This signature is another expression of unity in the diversity of the Olympic Movement, a topic also dear to the World Confederation of Amateur Sports, and I will speak directly with President Thomas Cach, Thomas Bach,” says President Bruno Molea. At the margin of the signing in Lausanne I had the opportunity to meet and talk to Bach: I updated her about the changes she is investing in Csit about inclusion and participation. We decided to see us shortly in a private meeting to discuss some of the issues that affect Csit and the global movement of amateur sport. “